Upgrade della blockchain NIS1 di NEM: in arrivo XYM

-

Sempre maggiore attenzione alla sicurezza, inter-operabilità avanzata ed alta velocità! Sono queste le principali qualità che promette di introdurre Symbol, core technology e nuovo network di NEM.

Il nuovo network non viaggerà a fianco del vecchio, pur continuando ad esserci un singolo team che si occuperà di entrambi.

NEM è una delle crypto più datate e meglio conosciute dagli appassionati di questo mondo, e con il lancio del nuovo network Symbol, e della sua relativa nuova criptovaluta XYM, si candida a migliorare uno dei nodi cruciali dell’intero ecosistema: l’inter-operabilità tra blockchain. Nella visione di NEM, infatti, la nuova blockchain permetterà di collegare NEM ad altre blockchain, come Ethereum ad esempio.

“Ci dedichiamo a raggiungere l’eccellenza sociale, commerciale e tecnica, attraverso il nostro continuo impegno verso standard open source, e dimostrando il nostro rispetto per i diritti umani, la privacy e la libertà di espressione. Noi crediamo che tutto e tutti abbiano valore, e che la prossima generazione di business sarà focalizzata su un suo sempre più giusto scambio.”

Dal sito ufficiale della piattaforma Symbol

XYM verrà “airdroppato” a tutti gli holders di XEM (token di NEM) in modo da iniziare una nuova era per il nuovo network Symbol.

Il protocollo di consenso utilizzato sarà Proof of Stake+, XYM ha un massimo di fornitura bloccato a 9 miliardi di token, di cui 7,3 miliardi verranno allocati tra gli holders di XEM sulla blockchain NEM, mentre 1,7 miliardi verranno creati ed utilizzati come ricompense per la rete nel corso del tempo.

Il mercato ha sempre risposto positivamente nei confronti di nuovi progetti, soprattutto quando a lanciarli sono dei network già apprezzati, e NEM è sicuramente tra questi. Ci sono grosse aspettative che il prezzo di XEM possa continuare a crescere dopo il rialzo dovuto all’airdrop di XYM, visto anche che il suo team annuncia ulteriori novità in arrivo nel prossimo futuro.

Mirko Catapanohttps://www.cryptoquotidiano.it
Laureato in Economia con lode, inizia a lavorare nel settore tecnologico nel 2010 co-fondando Spot IT, un'azienda di IT trading di cui è ancora socio. Consulente per aziende, start up e liberi professionisti. Imprenditore appassionato di blockchain e criptovalute, fonda CryptoQuotidiano nel 2020.

Condividi l'articolo

Post recenti

Google search engine

Categorie

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Commenti recenti